TORNA ALLA LISTA
particolare grafico particolare grafico particolare grafico
particolare grafico domanda:

Come si verifica la trasmissione dell'herpes genitale?

risposta:
La trasmissione e l'infezione si verificano attraverso uno stretto contatto con un soggetto che diffonde il virus da una sede periferica, da una superficie mucosa o da una secrezione. Il virus viene rapidamente inattivato a temperatura ambiente. L'infezione si manifesta per inoculazione su una mucosa suscettibile o attraverso una soluzione di continuo cutanea. Dopo l'infezione primaria (il primo contatto che avviene con il virus) nella sede di inoculazione , il virus risale i nervi sensitivi periferici e penetra nei gangli nervosi dove si stabilisce e si “addormenta”. In particolari situazioni come stress, malattia, stanchezza fisica... si risveglia e si ha la recidiva. Le recidive possono essere clinicamente sintomatiche o asintomatiche. Il primo contatto con il virus dell'herpes genitale è quasi sempre asintomatico. Quando è sintomatico invece si osserva la presenza di febbre, cefalea, malessere, mialgia, dolore, prurito, disuria, secrezioni vaginali e uretrali. Il periodo di incubazione varia fra i 2-20 giorni. L'herpes genitale può essere recidivante e non esiste alcuna terapia definitiva. Il 70% delle infezioni da herpes virus tipo 2 risulta asintomatica. L'herpes genitale da herpes virus 2 recidiva mediamente 6 volte l'anno. L'herpes genitale da herpes virus 1 invece recidiva mediamente 1 volta l'anno. Il tasso di recidive è maggiore nei maschi.
particolare grafico
TORNA ALLA LISTA

 Dynamod E-CMS  E-Constructor Soluzioni Web  Pitos.net Design