TORNA ALLA LISTA
particolare grafico particolare grafico particolare grafico
particolare grafico domanda:

Che cosa è la psoriasi?

risposta:
La psoriasi è una affezione cutanea infiammatoria cronica che colpisce il 3% della popolazione.
Può interessare cute e nel 30% dei casi circa le articolazioni. Sulla cute, si caratterizza per la presenza di manifestazioni eritemato-desquamative, cioè a dire chiazze arrossate sormontate da squame di spessore anche molto intenso.La chiazza eritematosa risulta coperta anche incompletamente, lasciando cioè un bordo libero eritematoso, da un cumulo squamoso formato da squame bianco-argentee, che si evidenziano con una leggera manovra di grattamento (grattamento metodico di Brocq) che rende la chiazza più bianca per penetrazione di aria fra le varie squame (segno della goccia di cera). La chiazza ha una morfologia arrotondata, con limiti netti ed è rilevata rispetto alla cute circostante. Pur potendo insorgere ovunque, la psoriasi si localizza elettivamente e simmetricamente sulle superifici esposte al contatto della cute corrisponente al versante estensorio delle articolazioni come gomiti, ginocchia, caviglie, regione sacrale, unghie e cuoio capelluto. La formazione delle squame in questa malattia è dovuto all’accellerato turn-over epidermico che anziché durare 28 giorni dura 5-6 giorni.
La malattia ha un tipico andamento cronico-remittente, con fasi di riacutizzazione cui fanno seguito momenti di remissione. A tutt’oggi, non esistono cure risolutive in senso assoluto ma, grazie ai numerosi passi avanti compiuti dalla tecnologia farmaceutica, esistono molti nuovi farmaci in grado di migliorare e controllare piuttosto bene questa affezione cutanea. Da un recente sondaggio è emerso che la psoriasi è in molti casi ancora non curata adeguatamente e spesso i pazienti sono abbandonati a loro stessi (circa il 30% dei casi), scoraggiati dal seguire nuovi percorsi terapeutici nonché profondamente scettici. Allo stesso tempo molti medici di famiglia e talvolta anche qualche specialista, non cercano di approfondire il diasgio vissuto dal paziente e di garantire all’ammalato tutto ciò che sia disponibile nel panorama delle nuove cure sia locali che sistemiche di questa dermatosi. Si tende infatti spesso a generalizzare sostenendo che “tanto non va via” e che “non vale la pena di ungersi con pomate o assumere farmaci potenzialmente nocivi alla salute del paziente”.
particolare grafico
TORNA ALLA LISTA

 Dynamod E-CMS  E-Constructor Soluzioni Web  Pitos.net Design