TORNA ALLA LISTA
particolare grafico particolare grafico particolare grafico
particolare grafico domanda:

Quali sono le manifestazioni cutanee della psoriasi?

risposta:
Le manifestazioni cliniche della psoriasi sono molto variabili. Le singole chiazze di psoriasi, a morfologia rotondeggiante possono essere di varia grandezza e in base ad essa si distinguono le varietà morfologiche come la psoriasi punctata o follicolare (con chiazze puntiformi), la psoriasi guttata (tipica del bambino, in particolare dopo un mal di gola, che si presenta in forma di tante gocce), la psoriasi a placche o nummulare (con chiazze grandi e rilevate) caratterizzata da contorni più o meno geometrici che spesso si estende su ampie superfici.
Riguardo all’estensione della psoriasi si può avere una psoriasi circoscritta (quindi localizzata) o generalizzata o universale. Questa caso rappresenta l’espressione massima della psoriasi può residuare solo qualche area di cute sana o addirittura evolvere verso una eritrodermia, una delle complicanze più gravi della psoriasi. L’eritrodermia psoriasica si riconosce per la presenza di un eritema diffuso, edema, perdita di essudato e squamo-croste. E’ presente malessere, febbre o negli stadi avanzati ipotermia. Può derivare da trattamenti sistemici inadeguati o costituire una reazione isomorfa generalizzata.
Da ciò si evince che tutta la cute può essere inressata dalla psoriasi anche se come già detto, la psoriasi predilige le regioni estensorie e i punti di appoggio, come ad esempio i gomiti.
La gravità della malattia è quantificata dall’indice di PASI (psoriasis area severity index), che tiene conto dell’eritema, della desquamazione e dell’infiltrazione a livello delle lesioni
particolare grafico
TORNA ALLA LISTA

 Dynamod E-CMS  E-Constructor Soluzioni Web  Pitos.net Design