TORNA ALLA LISTA

   » DERMATOLOGIA CLINICA


particolare grafico particolare grafico particolare grafico
particolare grafico

La pelle č l'organo pių esteso del corpo umano


La pelle è un organo costituito da diversi tessuti la cui finalità è quella di rivestire il corpo umano, proteggerlo e mediarne i rapporti con il mondo esterno.
La pelle è un organo comunemente sottostimato. Ancora oggi qualcuno pensa che sia solo un involucro statico una sorta di guscio, "un'inutile buccia".
La pelle è invece un organo importantissimo che assolve a numerosissime funzioni, continuamente in attività per mantenere il benessere dell'organismo.
Ha un estensione media di 1,75 metri quadrati e per ogni centimetro quadrato presenta un numero altissimo di vasi sanguigni, terminazioni nervose, ghiandole, recettori sensitivi e contiene circa tre milioni di cellule.
Ha un peso totale di circa 3 kg (6-8% del peso totale di un individuo), uno spessore che varia da 1,5 a 4 millimetri e le arriva un terzo del sangue pompato dal cuore.
La pelle è in grado di rivelare lo stato di salute della maggior parte degli organi del nostro corpo.
Il concetto di pelle come involucro protettivo, prima barriera di protezione, "dogana" che controlla il traffico nei due sensi è fondamentale per comprendere la delicata funzione che essa è portata a compiere in ogni momento della nostra vita. E' la principale fonte di comunicazione con il mondo esterno e si comporta come una membrana semipermeabile che regola a sua discrezione l'entrata e l'uscita delle sostanze.
La pelle è composta da due strati: l'epidermide e il derma. L'epidermide, strato più esterno della cute, è costituito da cellule epiteliali ed è priva di vasi sanguigni. Le cellule dell'epidermide sono rappresentate per l'80% dai cheratinociti che hanno il compito di produrre la cheratina, una proteina fibrosa che garantisce all'epidermide una funzione protettiva.
Seguoni i melanociti, deputati alla sintesi della melanina (13% delle cellule totali e situati nello strato più profondo dell'epidermide), cellule di Langherans (2-4% delle cellule totali) che svolgono importanti funzioni di difesa e sorveglianza immunologica e le cellule di Merkel (1-2% delle cellule totali), situate al confine fra epidermide e derma, che agiscono come recettori del tatto.
L'epidermide in condizioni normali si rinnova ogni 28 giorni.


Il derma è situato sotto l'epidermide ed è suddiviso in uno strato superficiale, medio e profondo (quello profondo costituisce circa l'80% dell'intera struttura). Ha uno spessore medio di 1-2 millimetri. Resistente e flessibile il derma è molto vascolarizzato. E' costituito da cellule (fibroblasti, macrofagi, mastociti e linfociti), da tessuto connettivo che fornisce un'impalcatura all'epidermide, da fibre collagene, fibre elastiche e matrice amorfa.
Il derma contiene vasi sanguigni, vasi linfatici, terminazioni nervose, follicoli piliferi, ghiandole sebacee e ghindole sudoripare.

Ecco le principali attività svolte dalla pelle per mantenere l'equilibrio all'interno dell'organismo:

- funzione protettiva
- funzione di termoregolazione
- funzione respiratoria
- funzione difensiva antimicrobica
- funzione secretiva
- funzione sensoriale



particolare grafico
TORNA ALLA LISTA

 Dynamod E-CMS  E-Constructor Soluzioni Web  Pitos.net Design